Pubblicato su riviste

Ricevitori per servizio mobile marittimo anni cinquanta

radiokit

Il seguente articolo è stato pubblicato sulla rivista “Radiokit Elettronica” nel mese di marzo 2016.

CONSIDERAZIONI SU RICEVITORI
PER SERVIZIO MOBILE MARITTIMO ANNI CINQUANTA
Gentile Direttore, ho letto con interesse l’articolo pubblicato su Radio Kit Elettronica di settembre 2015 a pag 71 riguardante il ricevitore surplus Redifon R 50 M.
Conosco molto bene l’apparato. L’ho adoperato per circa un anno e mezzo durante due imbarchi, da Ufficiale Radiotelegrafista, nei primi anni settanta del secolo scorso, sulla motocisterna italiana Elia/IBEL dell’armatore Zacchello di Venezia.
Vorrei integrare la descrizione di Umberto Bianchi con dettagli che permettono di capire meglio i pregi del ricevitore durante l’uso sulle navi confrontandolo con altri.
La M/C Elia è stata costruita in Germania nel 1952 per un armatore norvegese. Ha finito la sua carriera con bandiera italiana con la Sicula Partenopea di Navigazione Spa. Era iscritta al compartimento marittimo di Palermo. Lo Ship Manager era l’armatore Zacchello di Venezia. La foto la ritrae a La Spezia nel 1976 in attesa di demolizione (foto 1).

Read More
Pubblicato su riviste

Radioamatori. Allerta nucleare

radiokit

Il seguente articolo è stato pubblicato sulla rivista “Radiokit Elettronica” nel mese di giugno 2016.

Broadcastin. Radioamatori. Allerta nucleare.
Passato recente.
L’interessante articolo di Andrea Borgnino/iw0hk, su Radio kit elettronica di marzo 2016, mi da lo spunto per descrivere e approfondire il sistema di allerta nucleare durante la guerra fredda negli Stati Uniti d’America.
Durante gli anni cinquanta, del secolo scorso, il pericolo di conflitto nucleare fra le potenze vincitrici della seconda guerra mondiale che possedevano armi tattiche atomiche era molto sentito, specialmente negli USA.
Nel 1951 il Presidente degli Sta Uniti, Harry S. Truman decise si istituire un sistema di allerta e difesa atomica che fu chiamato Conelrad (Control of Electromagnetic Radiation).

Read More
Heatkit SB220 electronic up to date

Heathkit SB220 Power Amolifier part two

Heatkit SB220 Power Amplifier
Part two.
Continua aggiornamento SB220 amplifier.
Svitare e rimuovere le 15 viti autofilettanti che bloccano il coperchio perforato superiore e rimuoverlo. Riporre le viti in posto sicuro. Fare attenzione a non togliere la vite che sostiene il distanziatore isolante che cortocircuita verso massa il positivo dell’alta tensione, per ragione di sicurezza, quando il coperchio superiore viene rimosso. Nella foto si vede il supporto isolante cilindrico marrone attaccato al coperchio.
Remove the 15 sheet metal screws that hold the perforated cover in place and remove this along with the top rear plate cover. Save the screws in a safe place. Be careful not to remove the screw that supports the insulating spacer that shorts to ground the positive high voltage, for safety reason, when the top cover is removed. The photo shows the small isolating spacer tied up the cover.

100_3203

Read More
Heatkit SB220 electronic up to date

Heathkit SB220 Power Amplifier

100_3202

Heathkit SB220 Power Amplifier
Part one.
Dal 1995 sto usando l’amplificatore lineare Heathkit SB220. L’ho comprato usato dall’OM ligure che l’aveva acquistato e montato nel 1980. Quest’anno ho voluto modernizzarlo per tenerlo al massimo delle prestazioni.
I’m using a Heathkit SB220 since 1995. I bought it used. It has been built in 1980 by an Italian Amateur. This year I wanted to modernize it to keep it at a good level of performance.
Ho deciso di usare il kit RM-220 della Harbach Electronics. Il kit permette di sostituire completamente il sistema di retificazione e i circuiti di misura del PA.
I decided to use the RM-220 Harbach Electronics kit. It allows to sostitute the entire rectifier system and the meters circuits.

Read More
Contest

WAE CW CONTEST 2016 E QARTest

wae

WAE CW CONTEST 2016 E QARTest.

La migliore notizia riguardante l’edizione del WAE Cw Contest 2016, proviene da Paolo IK3QAR. L’interessante programma per contest italiano è stato aggiornato. La gestione del WAE è stata implementata nel QARTest.

Read More
Elettronica

ALIMENTATORE USB 5VOLTS 3,3VOLTS STABILIZZATI

ALIMENTATORE USB 5VOLTS 3,3VOLTS STABILIZZATI
AVVENTURA SOFT ROCK RICEVITORE SDR ENSAMBRE III
SETTIMA PUNTATA
Il collegamento con la porta USB del calcolatore fornisce l’alimentazione 5 Volts e poi la tensione stabilizzata 3,3 Volts per alimentare l’Oscillatore Locale e il Microcontrollore.
La figura seguente mostra lo schema del alimentatore usb 5volts 3,3volts stabilizzati, preso dal sito di WB5RVZ. (tasto sinistro per ingrandire)

schema al USB

Read More
Elettronica ricevitore sdr soft rock ensamble III

ALIMENTATORE PRINCIPALE 5 VOLTS STABILIZZATI

BUS ALIMENTATORE PRINCIPALE 5 VOLTS STABILIZZATI.
AVVENTURA SOFT ROCK SDR ENSAMBLE III.
SESTA PUNTATA.

Questo è lo schema del alimentatore principale 5 Volts stabilizzati, ricavato dal sito di WB5RVZ il sito ufficiale di Soft Rock. (tasto sinistro per ingrandire)

alimentatore 5V

 

Read More
Contest

ARI INTERNATIONAL DX CONTEST 2016

ari-dx
ARI INTERNATIONAL DX CONTEST 2016
Il nostro contest è stato fato e archiviato. I punteggi dichiarati ufficiali sono pubblicati. Nei siti specializzati ci sono i commenti dei partecipanti. Abbiamo abbastanza riferimenti per analizzare lo svolgimento.

Read More
Elettronica

RIVELAZIONE AM CW USB LSB FM SOPPRESSIONE FREQUENZA IMMAGINE

RIVELAZIONE AM CW USB LSB FM. SOPPRESSIONE FREQUENZA IMMAGINE.
AVVENTURA SOFT ROCK RICEVITORE SDR ENSEMBLE III.
QUINTA PUNTATA.

Rivelazione AM CW USB LSB FM , in altre parole estrarre l’informazione contenuta nel segnale, avviene completamente a livello software per tutti i modi AM (Amplitude Modulation), CW (Continuos Waves – Telegrafia Morse), USB (Upper Side Band), LSB (Lower Side Band) e FM (Frequency Modulation).

I due degnali IQ una volta entrati nella scheda audio del PC, sono trattati in maniera digitale. All’inizio convertiti in segnali digitali dal DAC della scheda audio e poi processati dal programma SDR che gestisce anche la GUI (Graphical User Interface – Interfaccia Utente). Questa discussione si riferisce alla zona verde dello schema a blocchi che inserisco di seguito.

schema a blocchi ensemble III

Tutte le figure, inserite d’ora in poi, e alcuni spunti per questa discussione sono stati ricavati dall’articolo di Steve Ireland/vk6vz e Phil Harman/vk6aph pubblicato su Radcom dal titolo “Watch yours Is and Qs”.

Consideriamo la rivelazione AM (Amplitude Modulation – Modulazione di Ampiezza). Ciascuno dei due segnali, I e Q, varia in ampiezza con il segnale audio modulante in origine. Consideriamo i due segnali in forma vettoriale in quadratura, riferendoci alla prossima figura, tracciando l’ipotenusa fra i vertici dei vettori e calcolandone il valore con il teorema di Pitagora avremmo estratto il segnale audio che ha modulato il trasmettitore in origine.

rivelazione AM

Read More
Elettronica

INTERFACCIA UTENTE RICEVITORE SDR ENSEMBLE III

INTERFACCIA UTENTE
AVVENTURA SOFT ROCK
RICEVITORE SDR ENSEMBLE III
Quarta puntata
Prendiamo in considerazione i filtri attivi passa basso dei due amplificatori operazionali. La frequenza di taglio a -3db è data dalla formula:(cliccare per ingrandire)

frequenza di taglio

Dove R = R33, nello schema, = 4,99kΩ e C = C22, nello schema, = 390pF, per l’amplificatore del segnale I. Lo stesso vale nel ramo di amplificazione del segnale Q con R34 e C23.
I filtri attivi passa basso dei due amplificatori operazionali lasciano passare invariati i segnali con frequenza inferiore a quella di taglio, mentre attenua fino ad azzerarli quelli con frequenza superiore alla frequenza di taglio. Il grafico seguente mostra la banda passante teorica da DC a 81,8khz, area delimitata dalla linea tratteggiata rossa. La pendenza non è molto marcata perché si tratta di filtri del primo ordine cioè a un polo vale a dire con un solo elemento reattivo.(cliccare per ingrandire)

schema banda passante

Read More
1 2