Contest

Contest italiano 40 80 2020.

 

40 80

Il mio contest italiano 40 80 2020.

Tante stazioni presenti. Quest’anno è stato molto favorevole alla partecipazione dei radioamatori a tutti i contest. Almeno questo dato positivo durante la drammatica crisi sanitaria che stiamo vivendo. Anche l’annullamento delle categorie multi-operatore ha contribuito ad aumentare le stazioni in aria. Molti operatori che usualmente partecipavano in gruppo, sono usciti singolarmente con il loro nominativo personale. Anche il numero di log uploaded, 795, ad oggi  22 dicembre è un record assoluto per questo contest.

Vi propongo i miei dati generati dal logger QARTest:

Grafico orario

grafico

Sommario

sommario

 

Mappa provincie in 80 metri

mappa prov 80

Mappa provincie in 40 metri

mappa prov 40

E’ stato un contest abbastanza tranquillo e riposante. Ho operato solo 15 ore e nonostante ciò ho superato il mio record personale. Dai punteggi dichiarati sul sito di  Paolo ik3qar sono al quinto posto, risultato soddisfacente visto che non avevo velleità di piazzamenti importanti. Vedremo nei risultati finali se manterrò la posizione. Da un pò di tempo il nostro contest manager, Filippo iz1lbg, è molto rapido nel pubblicare i risultati finali dei contest da lui gestiti.

In questo contest ho usato il mio eroico transceiver Kenwood TS850S seguito dal amplificatore degli anni settanta montato dal kit Heathkit SB220 e rimodernato qualche anno fa, con uscita rigorosamente 500 Watt alimentato con 60Watt. Le mie antenne su 40 e 80 metri sono due dipoli a mezz’onda inverted V, alimentati con unica linea coassiale e balun 1:1, risonanti sulla banda telegrafica, ROS minimo 1:1,2 alla risonanza.

Ho partecipato nella categoria Singolo Operatore CW, SOCW. Mi sono avvalso del CAT, dal packet cluster e del rbn. Naturalmente ho usato il logger di Paolo ik3qar, QARTest.

La propagazione è stata come da aspettative. Sempre molto lunga su 7 Mhz con qualche difficoltà per collegamenti a breve e media distanza, in questi casi sono favorite le stazioni con antenne verticali perché l’onda di terra tende a disporsi con polarizzazione verticale. La banda dei 3,5 MHz è quasi sempre stata aperta ed è la banda dove io ho fatto più qso. Anche in questa banda sono favorite le stazioni con antenne verticali per lo stesso motivo di prima.

Il contest italiano 40 80 è un classico molto bello e divertente. Ci vediamo il prossimo anno.

A presto Fiorino/i3fdz

 

 

 

 

 

 

1 Comment
  • Fiorino
    2021-03-06T18:15:52+00:000000005231202103 at 2021-03-06T18:15:52+00:000000005231202103
    Reply

    Ed ecco i risultati che potete trovare nel sito della sezione ARI di Bologna.
    Mi sono classificato al decimo posto e mi ritengo soddisfatto del risultato raggiunto.
    Complimenti ai vincitori.
    Ci sentiamo a dicembre per l’edizione di quest’anno.
    Fiorino/i3fdz

Rispondi a Fiorino Annulla risposta

Your Name*
Your Webpage

Your Comment*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>